La fiaba
Laura Pomoni - Castiglioni Maria Grazia
Descrizione: "La fiaba" un tipico argomento affrontato nella scuola primaria sarà il nucleo fondante del percorso di apertura e integrazione per una bimba con problemi di autismo. Margherita infatti ascolta molto volentieri fiabe e racconti sia letti che riprodotti con un radioregistratore; ora, con l'aiuto del computer, proverà, insieme ai suoi compagni di classe, a giocare con le fiabe.

Area/e disciplinare/i: Area umanistica

Livello scolare: Scuola Primaria
classe 3^
Età: 8/9 anni
Tipo disabilità: Problemi di comunicazione e relazione

Ora ti trovi in: Home/Consultazione-lista percorsi/scheda percorso
Mappa percorso

La metodologia

Prima preoccupazione sarà di creare un clima sereno e tranquillo in classe dove la bimba possa sentirsi a proprio agio rispettando i suoi tempi di adattamento. Ad esempio, dopo l'entrata in aula, Margherita è solita ascoltare brani musicali a lei familiari per rientrare in sintonia con i compagni e con l'ambiente. Oppure con esercizi di rilassamento per tutti o con “il grande cerchio” per raccontarsi agli altri.

Il metodo utilizzato sarà l'apprendimento collaborativo, metodo privilegiato quotidianamente in quasi tutte le attività della classe.

La classe è intesa come un laboratorio dove i bambini “fanno”, verbo usato da loro per indicate tutto ciò che svolgono. Ad esempio: “faccio un disegno”, “faccio merenda”, “faccio il compito”, “faccio un salto” …

Un insegnante affiancherà sempre Margherita, anche nelle attività di grande gruppo; ad esempio l’ascolto di una fiaba letta dall’altro docente.

L’approccio con la macchina dovrà essere “naturale", anche perchè Margherita ancora oggi non accetta imposizioni. A tale scopo verrà messo anche in atto l’apprendimento “per scoperta” lasciando ai bambini la libertà di scoprire le varie possibilità offerte dal software e quindi di usarlo in modo personalizzato, a seconda dei desideri, delle preferenze e della curiosità del lettore.

Gli strumenti

Per l’itinerario di lavoro proposto, Margherita e i suoi compagni avranno a disposizione:

  • materiale cartaceo: libri, fogli, quaderni, cartoncini di varie dimensioni ….
  • vari tipi di matite e colori, acquerelli e tempre, pasta da modellare, …
  • materiale di recupero: bottiglie in plastica, stoffe, tappi, …
  • colle, forbici, …

un computer con sistema operativo Windows in classe oppure all’occorrenza il laboratorio multimediale del plesso per lavorare con il grande gruppo

  • videocamera e macchina fotografica digitale per documentare i lavori e rivederli insieme
  • registratore audio per raccogliere le verbalizzazioni e documentare i progressi linguistici di Margherita.
  • televisore con videoregistratore per visione di film d’autore oppure le nostre produzioni
  • L.I.M. lavagna interattiva multimediale e videoproiettore

Eventuali software da utilizzare:

per giocare e sviluppare abilità manuali

  • Childsplay
  • Bill Kendrick dalla suite didattica So.Di.Linux
  • Gcompris 5
  • Woodys Fishing Holes  

per la grafica:

  • Kavlon Coloring Book
  • Tuxpaint
  • Drawing for children
per l’ascolto e la lettura di  fiabe,  nonché per lo sviluppo delle abilità linguistiche
  • La bella addormentata (Erickson)
  • Cappuccetto Rosso
  • Cenerentola ed. Kyber
  • Giocare con le fiabe – dal sito di
  • “L'assedio al castello” ed.Piccoli

per la costruzione di ambienti e sequenze

  • Il castello incantato ed. Piccoli
  • Micromondi - ed. Garamond

I tempi

Non è possibile predisporre una scansione temporale precisa in quanto fino a settembre non potremo predisporre l’orario della classe e conoscere le effettive risorse umane a disposizione (nr. ore sostegno, numero ore assistente educativa, nr. Ore compresenza insegnanti di classe).

Si prevede di svolgere questa unità fin dai primi giorni di scuola e di concluderla entro la fine del primo trimestre destinando almeno due ore settimanali, non consecutive, del tempo scuola