Dalla scuola al lavoro: operatore di biblioteca
Antonio Viviani - Massimo Dondolini
Descrizione: La finalità del progetto è quella di permettere all'allievo di passare dalla Programmazione Educativa Individualizzata al Progetto di vita che gli consentirà di inserirsi nella società con conoscenze, abilità e competenze utili per svolgere un lavoro socialmente utile. La frequenza in classe sarà alternata a veri e propri momenti di lavoro all'interno della biblioteca d'Istituto.

Area/e disciplinare/i: Area tecnico professionale, Area umanistica

Livello scolare: Scuola secondaria di II° grado

Età: 17 e oltre
Tipo disabilità: Minorazione motoria

Ora ti trovi in: Home/Consultazione-lista percorsi/scheda percorso
Mappa percorso

Esperienza

IL progetto verrà realizzato all'interno della biblioteca d'Istituto dove l'allievo procederà alla catalogazione, attraverso il data base, di tutto il materiale cartaceo presente. Risulta evidente l'importanza dell'analisi delle potenzialità e delle difficoltà dell'allievo, sin dal suo ingresso alla scuola superiore, al fine della organizzazione del Progetto di vita. In quest'ottica il Profilo Dinamico Funzionale e l'utilizzo del personal computer durante i vari momenti didattici (domande con risposte multiple, vero-falso, completamento) prepara l'allievo alle fasi successive che gli permettono di schedare materiali (in questo progetto si parla di libri, nulla vieta di pensare ad elementi di un magazzino). La collaborazione dei vari docenti durante gli anni scolastici ha permesso di raggiungere questo traguardo "impensabile" se ci fossimo attenuti ad un ottica legata alla patologia. Noi operatori abbiamo, in reltà, appreso proprio da quell'allievo che, pur diversamente abile, ci ha aiutato ad uscire da mappe predefinite e da giudizi pre-costituiti.  Abbiamo appreso ad essere plastici nelle nostre iniziative, ad adattare le programmazioni a "lui". Ciò è talmente vero che questo tipo di percorso formativo, modello per altri allievi con uguale patologia, lo stiamo adottando (per situazioni posturali diverse , tempi di pressione tasti, conoscenza del linguaggio) a peculiari esigenze che rendono l'esperienza personale e ricca di adattamenti e soluzioni personalizzate.