Geografia Descrittiva
Anello Bucca - Falzone Saitta
Descrizione: Il nostro progetto, nasce dall?esigenza di dare risposte ad allievi sordi ?semilinguali?, ossia ragazzi di scuola media o superiore che non hanno appreso una lingua se non parzialmente. Entrare nei saperi disciplinari è per loro molto difficile e spesso causa di ritardi cognitivi.La situazione di Handicap ci ha portato a inventare unità didattiche in cui i prerequisiti linguistici richiesti fossero prossimi allo zero. La nostra idea progettuale è quella di una unità didattica di ?geografia?, ed in particolare ?sugli aspetti fisici? in cui le immagini sostituiscano la lingua. L?Unità didattica prevede la costruzione di uno strumento di studio insieme agli studenti, che utilizzi diversi software di facile reperibilità, che possa sostituire il libro che utilizza la lingua scritta. Nella costruzione dello strumento gli allievi, oltre ai contenuti disciplinari, apprendono anche il lessico specifico della disciplina in Italiano scritto e in LIS,in un ottica di ?educazione bilingue?. Lo strumento e la modalità di costruzione dello stesso, nate e pensate per i sordi ?semilinguali?, in realtà pensiamo che sono di eccezionale valore didattico anche per altri allievi con difficoltà linguistiche che non riescono ad utilizzare il libro di testo e per gli studenti extracomunitari che sentono la necessità di imparare in Italiano, in una scuola che non utilizza il loro codice linguistico per insegnare le discipline.

Area/e disciplinare/i: Area scientifica
geografia/italiano
Livello scolare: Scuola secondaria di I° grado

Età: 13
Tipo disabilità: Minorazione uditiva

L'ipotesi

La nostra idea progettuale è quella di una unità didattica di “geografia descrittiva”, ed in particolare “sugli aspetti fisici” in cui le immagini sostituiscano la lingua. L’Unità didattica prevede la costruzione di uno strumento di studio insieme agli studenti, che utilizzi diversi software di facile reperibilità, che possa sostituire il libro che utilizza la lingua scritta.

Obiettivi formativi

-Costruire uno strumento multimediale per l'analisi descrittiva di un territorio

-Utilizzare in maniera "accessibile" software, quali Power point e Word

-Favorire l'integrazione dell'alunno sordo attraverso il computer

-Acquisire il lessico specifico sia in lingua scritta e orale, che in  L.I.S.

-Conoscere alcuni strumenti specifici: la carta geografica fisica e sua simbologia

I contenuti

categorie della geografia descrittiva degli aspetti fisici

strumenti logici

la descrizione di un territorio

Focus integrazione

Gregory,  è un allievo sordo che presenta anche altre difficoltà, quali scarsa attenzione, partecipazione, esigua conoscenza dei contenuti disciplinari, problematica  relazione e socializzazione con compagni e docenti, aggressività.

L'attività proposta tende dunque ad occuparsi non solo dell'appprendimento disciplinare dell'allievo ma della persona Gregory e... di tutti i componenti del gruppo classe.

L'attività dovrebbe risultare altamente integrante, nel senso di essere utile per tutti, anche se nata per i bisogni speciali di Gregory, di avvicinare Gregory al gruppo classe e di far vivere alla classe Gregory come una risorsa, una speciale e ricca diversità.

La geografia descrittiva viene proposta con grande richezza di immagini ( che tentano di colmare i limiti linguistici di Gregory in italiano scritto e parlato), il che gli permette di poter entrare in gruppi di lavoro con compagni(cosa che sarebbe risultata impossibile con l'utilizzo del libro di testo), ma risulta utilissima per tutta la classe che si appassiona allo studio dela geografia, che usa un altro linguaggio, quello delle immagini, linguaggio che permette inoltre a studenti con svantaggio socioculturale di lavorare con tutta la classe anche se non comprendono il linguaggio del libro.

A Gregory e a tutta la classe viene anche proposto il lessico geografico in LIS (lingua dei Segni Italiana), che pensato per Gregory arrichisce anche i compagni che poi usano questo lessico come appoggio alla lingua parlata per comunicare meglio con il compagno e operando metalinguisticamente. Gregory viene in questa attività proposto come il vero protagonista della lingua dei segni, assurge a leader e modello linguistico di riferimento e cercato dai compagni per comunicare. Gregoy si sente dunque considerato, appprezzato e cercato proprio per la sua diversità che si trasforma in ricchezza, e non viene vissuto dai compagni come problema discriminante ma tutt'altro.

L'utilizzo del pc e di software portano alla costruzione di una mappa descrittiva in cui parole italiane, immagini e Lingua dei segni sono comprensibili a tutti e non escludono nessuno, nè gli alunni svantaggiati nè l'alunno sordo nè i normali.

Il pc aiuta a rendere piacevole l'attività stimolando all'attenzione e la partecipazione e inoltre permette l'acquisizione di un metodo autonomo fornendo un innovativo strumento di lavoro che sostituisce il libro di testo, per la parte descrittiva e che ha il grande valore di essere assolutamente personale ,cioè costruito e modificato dall'allievo per cui unico e diverso da quello di ogni altro compagno benchè  utilizzi le stesse categorie.

L'acquisizione di competenze informatiche è inoltre trasversale e dunque di ulteriore utilizzo per nuove attività scolastiche o personali.

 

 

La metodologia

lavori di gruppo

autoapprendimento

tutoraggio

Gli strumenti

fisici

logici

I tempi

3 mesi

Esperienza

Costruiamo un grafo ad albero
Attività personalizzata

Descrizione:

All'alunno viene presentato un prodotto multimediale realizzato con Power point e attraverso questo apprende le categorie della geografia descrittiva, nonchè il lessico specifico . Per facilitare l'apprendimento all'alunno audioleso il software è stato reso accessibile riducendo al massimo la parte scritta, inserendo numerose immagini che facciano riferimento al termine, aggiungendo filmati con la traduzione in L.I.S. (per un'ipotesi di educazione bilingue).

Alla classe viene richiesto di portare immagini di elementi geografici; durante un'attività di braingstorming le immagini vengono inserite in un cartellone secondo i criteri: fisico, politico, economico, antropico che compongono la mappa della geografia descrittiva:

Gregory,pur partecipando all'attività della classe, porrà la sua attenzione esclusivamente sugli aspetti fisici (porterà immagini riguardanti aspetti fisici e le inserirà nel cartellone di classe).

Successivamente con l'aiuto dei docenti Gregory associa alle immagini, i termini specifici , che ritrova sulla mappa, e il segno della L.I.S. corrispondente.

Inoltre, l'alunno imparerà a riconoscere i simboli cartografici attraverso la presentazione da parte dei docenti, funzionale al riconoscimento sulla carta fisica.

A questo punto Gregory dovrebbe conoscere a partire dall'immagine termini, simboli e segni relativi.

Successivamente l'alunno trasferirà gli apprendimenti nella produzione di due grafi ad albero in word associando immagini, termini specifici, simboli e segni.

Il punto di origine che tiene insieme i rami di un grafo sarà la scoperta della categoria " rilievo" , e il punto di origine dei rami dell'altro grafo sarà la scoperta della categoria " idrografia".

Questi grafi caratterizzati da termini immagini simboli e segni diventeranno " modello" utilizzabile tutte le volte che all'allievo verrà richiesta la descrizione fisica del territorio.

Obiettivi specifici di apprendimento:

Conoscere le categorie specifiche della geografia descrittiva

Acquisire lessico specifico di base in lingua naturale e in L.I.S.

Utilizzare word

Strumenti e risorse:

Materiale cartaceo

Immagini relative agli elementi descrittivi nel caso in cui il lavoro venga svolto in classe con un solo PC

Schede di verifica strutturare e semi strutturate

Personal computer / Periferiche

PC compreso di scanner e videoproiettore

connessione con internet

Software

power point

word

Documentazione:

  • diario di bordo
  • fotografie
  • software

Modalità di lavoro:

Metodologia didattica

Nel caso in cui si abbia la possibilità di lavorare in aula informatica si favorirà il lavoro individuale.

Nel caso in cui si abbia un solo PC in classe si lavorerà per gruppi secondo la metodica del cooperative learning, assegnando l'uso del PC all'allievo diversamente abile.

Organizzazione del lavoro

Nell'attività vengono coinvolti alunni, docenti di geografia e specializzato, l'assistente alla comunicazione.

Strategia didattica

Tutoriale alunno/ alunno, docente/ alunno

Autoapprendimento

Tempi
5-10 ore
Il tempo dipenderà dalla capacità di apprendimento dell'allievo
Prodotti

La realizzazione di un grafo ad albero di classificazione degli elementi base della geografia fisica abbinando nomi e immagini (cartaceo e/ o multimediale).

Criteri di valutazione :

Alla fine del percorso l'allievo dovrà essere in grado di descrivere una regione italiana utilizzando le categorie apprese.

primo livello: sa descrivere soltanto con l'uso delle immagini

secondo livello: sa descrivere abbinando immagini e termini

terzo livello: sa descrivere attraverso la lettura della carta fisica ( processo di simbolizzazione) e riesce ad eseguire un testo a completamento.

Accessibilità strumenti / personalizzazione :

Personalizzazione attività per il diversamente abile

Riduzione del l'uso della lingua e sua sostituzione con largo uso di immagini.

Tale procedura si fonda sull'assunto teorico della difficoltà che presentano gli audiolesi dell'uso della lingua scritta e parlata, dei riferimenti concettuali ad essa sottesa, al fatto che spesso gli alunni non padroneggiano la L.I.S. (semilingue)

Accessibilità strumenti software

Inserimento di filmati in L.I.S.

semplificazione delle procedure del percorso con l'uso di frecce lampeggianti e immagini animate.

Esperienza:

Fase 1

Per quanto riguarda la prima attività, tutti gli alunni hanno partecipato con grande entusiasmo. Numerosi sono stati gli interventi durante il braingstorming e ciò ha permesso anche di verificare la presenza di alcuni prerequisiti, visto che si trattava di una terza classe. Nel gruppo è stato inserito un altro alunno sordo che si è integrato perfettamente. La realizzazione del cartellone per la raccolta delle immagini e la loro classificazione ha permesso agli alunni sordi di entrare subito in situazione e di cominciare ad acquisire una certa familiarità con i termini specifici. Il materiale è stato di facile reperibilità. Successivamente sul proprio quaderno è stato facile per gli alunni sordi abbinare immagini simboli e termini. Inoltre, hanno preso dimestichezza con alcuni strumenti logici quali il grafo ad albero e la tabella a colonne.

La presentazione del modello in Power Point, ha permesso alla classe di comprendere lo svolgimento del lavoro e ognuno di loro ha cominciato a raccogliere in una cartella le immagini e i simboli necessari per la loro presentazione.  L'inserimento dei termini in L.I.S. ha dato la possibilità agli alunni sordi di confrontare in tempo reale la loro presentazione con il modello anche in assenza dei docenti ,dell'assistente alla comunicazione o del compagno tutor

Fase 2

La classe divisa in gruppi per continente, una volta alla settimana per due ore si è recata in aula informatica per preparare la propria presentazione. Gli alunni sordi, durante questa attività sono stati affiancati da un compagno/tutor padrone dello strumento informatico. Questi li ha condotti alla conoscenza delle possibilità del programma e alla possibilità di utilizzare internet per la ricerca delle immagini, favorendo la creazione della cartella per la raccolta delle immagini. E' stato sempre più semplice avanzare nel lavoro visto che, soprattutto a livello iconico gli alunni sordi e anche quelli più svantagiati sono riusciti a memorizzare immagini simboli e termini. Da questo punto di vista siamo rimasti mlto soddisfatti del processo di inserimento/integrazione che si è venuto a determinare.

Leggiamo la carta fisica
Attività principale

Descrizione:

la classe descrive l'orografia e l'idrografia del territorio scelto (diverso da gruppo a gruppo) leggendo la carta fisica e inserendo le informazioni in una tabella a colonne realizzata con Word.

Gregory, facendo riferimento al grafo ad albero realizzato nell'attività n.1, ove come già detto le immagini supportano le parole e dunque risultano più comprensibili, predispone una tabella a colonne in word, e osservando la carta fisica dello stato inserisce le rispettive informazioni.

Esempio di Tabella realizzata dagli alunni:

Se ogni gruppo lavorerà su una regione Geografica differente Gregory già sappiamo lavorerà

sull'Orografia e Idrografia degli "Stati Uniti", regione da lui scelta.

Catene Montuose Monti Colline Pianure Vulcani



Oceani e Mari Fiumi LAghi Isole Arcipelaghi ....... .......


Obiettivi specifici di apprendimento:

legge una carta fisica

costruisce e compila una tabella a colonne

utilizza Word

memorizza aspetti fisici

Strumenti e risorse:

Materiale cartaceo

carta fisica murale

cartine mute
quaderno

fotografie

Personal computer / Periferiche
PC compreso di scanner e videoproiettore
connessione con internet
Software
word

Documentazione:

Modalità di lavoro:

Metodologia didattica

lavoro individuale con il supporto dei docenti e dell'assistente alla comunicazione

tutoraggio alunno/alunno

lavoro per piccoli gruppi su compito

Organizzazione del lavoro
l'attività verrà svolta inizialmente in classe con l'uso del materiale cartaceo e successivamente in aula informatica
Tempi
5-10 ore
il tempo dipenderà dall'impegno di Gregory ,in quanto presenta sempre una cattiva disposizione all'apprendimento e inoltre si assenta frequentemente
Prodotti

2 tabelle Word

Criteri di valutazione :

Accessibilità strumenti / personalizzazione :

Esperienza:

Per questa seconda attività abbiamo incontrato numerose difficoltà ed ostacoli. inizialmente uno degli alunni sordi ha mostrato un aperto rifiuto nella lettura della carta fisica per rintracciare i nomi degli elementi, sia in presenza dei docenti che del compagno/tutor. Successivamente l'alunno si è assentato per un lungo periodo a causa di problemi familiari e di salute.

l'attività per lui si è dunque interrotta.

E' sopraggiunta inoltre l'interruzione della connessione internet, interruzione che permane fino ad oggi. questa situazione ha penalizzato fortemente gli alunni che non posseggono un computer a casa ed essi sono stati costretti a riportare il lavoro sul quaderno, cosa che li ha un pò demotivati. coloro che invece possedevano il pc hanno proseguito speditamente il lavoro a casa con buoni risultati.

Descrivo gli Stati Uniti
Attività principale

Descrizione:

l'allievo dovrà descrivere dal punto di vista fisico le caratteristiche della regione statunitense.

utilizzando una tabella a colonne per la raccolta dati costruita con word.

alla fine del percorso potrebbe anche completare un testo scritto con parti mancanti per verificare l'apprendimento della lingua scritta.

Obiettivi specifici di apprendimento:

l'allievo conosce le categorie della geografia descrittiva e sa utilizzarle.

l'allievo sa costruire una tabella a colonne per la raccolta dei dati attraverso l'uso di word.

l'allievo esegue un esercizio a completamento con dati raccolti precedentemente

Strumenti e risorse:

Materiale cartaceo
carte fisiche, schede strutturate e semistrutturate.
Personal computer / Periferiche

si

Software
word

Documentazione:

  • diario di bordo
  • fotografie
  • software

Modalità di lavoro:

Metodologia didattica

lavoro di gruppo e individuale

Organizzazione del lavoro

compagni tutor

insegnanti (curricolare e specializzato)

assistente alla comunicazione

l'attività verrà svolta inizialmente in classe e successivamente in aula informatica.

Strategia didattica

tutoriale

autoapprendimento

Tempi
>10 ore
Prodotti

tabelle word

ipertesto power point

testi scritti (a completamento)

Criteri di valutazione :

Tutti gli allievi dovranno descrivere oralmente gli aspetti fisici del territorio scelto utilizzando correttamente le categorie e facendo uso dell'ipertesto da loro realizzato con Power Point.

 

 

 

Accessibilità strumenti / personalizzazione :

Esperienza:

L'alunno sordo è ritornato a scuola, pertanto l'attività è in corso. La verifica è stata fatta utilizzando la presentazione. analizzando i risultati ottenuti possiamo affermare che l'utilizzo del mezzo informatico ha notevolmente accresciuto l'interesse e la partecipazione di tutti gli alunni che facevano a gara nel trovare foto inedite e nel creare animazioni sofisticate. Per l'alunno sordo i tempi di apprendimento si allungheranno.